Se fai già trading su qualsiasi tipo di strumento finanziario allora saprai quanto sia facile bruciare un conto se non hai una buona percentuale di riuscita come numero di investimenti chiusi in positivo abitualmente e soprattutto poca perdita quando si perde.

Se guadagno 5 volte 10€ e perdo altre 5 volte 10 euro sarò a zero euro, avrò perso tempo ma non ho perso soldi.

Se perdo 6 volte 10 euro e guadagno 4 volte 10 allora sono a + 10€.

Se perdo 5 volte 5€ e ne guadagno 5 volte 10€ allora avrò guadagnato 25€.

Quindi non importa tanto quante volte guadagno, ma quanto guadagno quando guadagno e quanto perdo quando perdo.

Se non sono in grado di mantenere questi rapporti, allora il mio conto scende anche se la mia strategia è buona e valida.

ECCO A COSA SERVE LA FORMAZIONE COMPLETA e non una strategia copia e incolla che non ha molto senso logico seppur ne abbia statisticamente e apparentemente.

Qual è il caso milgiore?

Il rapporto migliore di perdita/guadagno è 1:3. Cosa significa?

Ogni volta che perdo perdo 10€ ad esempio.

Ogni volta che guadagno prendo 30€ minimo.

Quindi posso subire 7 perdite da 10€ perdendo 70€ e 3 guadagni da 30€ incassando 90€.

Sono in positivo di 20€ nonostante le 7 perdite di fila.

Significa che il mio capitale può continuare a crescere costantemente “con molta pazienza” perché le perdite non influiscono molto.

Un ragionamento matematico e logico e non è da attribuire a me la genialità perché è matematica e statistica.